Browsing Category

Gusto e salute

Gusto e salute

Farina di Miglio: bontà per tutti

2 maggio 2017
Farina di Miglio Usi, utilizzi e ricette

Un cereale alleato di tutti

Il miglio è attualmente tornato in voga perché, non contenendo glutine, può sostituire altri alimenti nella dieta dei celiaci. Tuttavia, grazie al suo gusto delicato e alle sue proprietà benefiche, il miglio risulta molto apprezzato anche da chi il glutine lo tollera, ma ha voglia di provare e assaporare un alimento sano che può essere impiegato in una varietà incredibile di ricette gustose.

Il miglio è un cereale ricco di proteine e carboidrati ma povero di grassi, contiene minerali quali potassio, magnesio, calcio, ferro, zinco e selenio, oltre che vitamine quali quelle del gruppo B.

Il miglio può aiutarti nei periodi in cui ti senti più debole e stanco, grazie alle sue proprietà energizzanti, e aiuta il buon funzionamento dell’apparato digerente e gastro intestinale.

Rende più bella e sana la pelle e più forti unghie e capelli.

E’ in grado di abbassare il colesterolo e ha un indice glicemico inferiore ad altri cereali, il che lo rende ideale anche per coloro che soffrono di patologie quali il diabete. Gli antiossidanti contenuti nel miglio aiutano la depurazione del tuo organismo e ti fanno restare giovane più a lungo.

Una farina dai mille utilizzi

I modi per gustare il miglio sono tanti, ma uno dei prodotti più venduti e utilizzati, è indubbiamente la farina di miglio, un’ottima base per tante gustose ricette, dove i limiti sono solo la tua immaginazione e la tua creatività.
La Farina di Miglio è un ottimo sostituto di altre farine, come la Tipo 0 e Tipo 00, troppo raffinate, e sicuramente meno salutari.

Puoi scegliere, in base ai tuoi personali gusti, tra due tipi di Farine di miglio: la Farina di Miglio Dorato e la Farina di Miglio bruno o selvatico.

La Farina di Miglio Dorato, più delicata nel gusto, è ideale per tutti gli impasti e particolarmente indicata per le ricette dolci.
La Farina di Miglio Bruno è una farina integrale a tutti gli effetti, è ricca di sali minerali e dà il meglio di sè se impiegata a crudo, come, per esempio, insieme alla frutta fresca o allo yogurt. Essa è di più difficile reperibilità rispetto alla prima tipologia ma il suo gusto meno raffinato e più particolare la rende un alimento perfetto per impreziosire o donare quel tocco di sapore in più alle tue ricette esclusive.

I tanti usi della Farina di Miglio:

La Farina di Miglio può essere usata da sola oppure aggiunta ad altre farine per insaporire o regalare a tali composti un sapore più particolare. Con la farina di miglio si possono creare gustose forme di pane, biscotti e saporite basi per pizze.

Se unita alle verdure può diventare un secondo molto sfizioso, in quanto consente di preparare delle polpette, oppure, delle crespelle da farcire come preferisci.

E’ un ottimo ingrediente anche per la preparazione di piadine e cracker e può essere una buona alternativa per preparare una polenta davvero gustosa e sana.

La Farina di Miglio si presta anche alla creazione di gustosi primi piatti come gli gnocchi e le tagliatelle, e secondi (è ottima per fagottini di verdure) semplici e salutari ed esclusive torte salate.

Per quanto riguarda il mondo dei dolci, la farina di miglio dà veramente il meglio di sé. Grazie ad essa potrai creare muffin, cupcakes, crostate alla frutta, plumcakes, biscotti, torte alle mele e torte allo yogurt.

Insomma, questo prezioso alimento ti permette di realizzare menù saporiti e leggeri, dall’antipasto al dolce, per la gioia di amici e parenti.

Gusto e salute

Farina di Segale: proprietà ed utilizzi

29 marzo 2017
Farina di Segale come utilizzarla

Farina dai mille benefici.

Ricerchi una farina ricca di proteine e minerali? Magari anche povera di zuccheri e grassi? Hai trovato la farina che fa per te!

Zinco, Calcio, Fosforo, Magnesio, Potassio ed Selenio sono solo alcuni dei sali minerali contenuti nella farina di segale, insieme a numerose vitamine, come la A, le vitamine del gruppo B e le vitamine E, K, J.

La segale possiede un elevato numero di fibre, utilissima quindi per la regolare digestione.
Abbassa la pressione arteriosa e grazie al suo ridotto indice glicemico può trasformarsi in un’alleata contro il diabete ed é l’ ideale per le diete.

Buona da sola, ottima in compagnia

La farina di segale può essere utilizzata da sola oppure mescolata con altri tipi di farine, per ottenere composti dal gusto vincente.
Dal colore scuro e opaco, la Farina di Segale è utilizzata per preparare il famosissimo Pane di segale. Ricco di fibre e con un basso indice glicemico, il Pane di Segale é adatto a tutti i membri della famiglia e a tutte le età.

Cosa posso farci?

  • La Farina di Segale può essere impiegata per creare primi piatti gustosi, sani e leggeri, come nel caso di Zuppe e Minestre, oppure per fresche insalate di frutta e di verdura, perfette durante la stagione calda.
  • Non sai dove comprare il Pane di Segale? Fallo in casa! La farina di segale può essere impiegata per realizzare in casa il cosiddetto “Pane Nero“, gustoso e salutare.
  • Dolci….non troppo dolci! La Farina di Segale ha un sapore deciso e pungente, mai stucchevole. Si presta, infatti, per la preparazione sia di piatti salati che di dolci!
    Da provare assolutamente sono la crostata con la marmellata, i croissant e dolci al cucchiaio, pancake di castagne e deliziose paste frolle da farcire a piacimento.
  • Salati da leccarsi i baffi! La Farina di Segale è ottima per creare gustose focacce, come quelle alla cipolla o quella ai funghi, pasta fresca, tartine, pizzette e qualsiasi tipo di sfizio salato ti venga in mente!

Voglio darti un’ultima idea su come utilizzare la farina di segale!

Recentemente ho preparato QUESTA gustosa ricetta con la Farina di Segale Integrale Bio del Consorzio umbro Agribosco e… Mousse di Caffè!

Dai un’occhiata a questa mia ricetta, nata da un soleggiato pomeriggio passato ai fornelli, con solamente la mia creatività e i giusti ingredienti a farmi da guida!

Gusto e salute

Farina di Lenticchie: 7 motivi per utilizzarla più spesso

28 febbraio 2017
Farina di Lenticchie perchè consumarla più spesso

Lenticchie rosse, verdi, tabacco e chi più ne ha più ne metta!

Le lenticchie sono legumi molto apprezzati per il loro contenuto proteico e per la loro ricchezza di fattori nutritivi.
L’altopiano umbro offre le condizioni ideali per la coltivazione di questi preziosi legumi che ormai hanno raggiunto uno standard qualitativo di altissimo livello, tanto da essere certificati con il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta).

Ricercate anche all’estero sono quelle di Norcia e di Colfiorito, che si caratterizzano per le loro piccolissime dimensioni e la variegata gamma di colori che passano dal verde, al rosato, al tabacco.

Analogamente agli altri legumi, come i ceci, anche le lenticchie si possono usare sotto forma di farina, per sfiziose creazioni in cucina.
Cos’ha di buono questa fine farina di legumi?

  • Basso indice glicemico

    La Farina di Lenticchie presenta il vantaggio di possedere un minore indice glicemico rispetto alle altre farine di cereali, il che la porta ad essere una utilissima (gustosissima!) alleata di chi è a dieta o in un regime controllato.

  • Non contiene glutine

    La Farina di Lenticchie non contiene glutine; è perciò adatta a chi è intollerante al glutine e per le persone celiache. L’importante è che venga prodotta con un sistema di macinatura a parte separato dalla produzione di farine di grano che contengono glutine. 

  • Alto contenuto proteico

    Le lenticchie sono i legumi con maggior quantità di proteine, utili per mantenere la massa muscolare e rimanere sani e forti.

  • Non contiene colesterolo

    La Farina di Lenticchie non contiene colesterolo…beh, parla da sè, un buon motivo per consumarla, no?

  • Contiene importanti sali minerali…

    Molti sali minerali, importanti per la salute e fondamentali per l’organismo sono contenuti in grandi quantità nella Farina di Lenticchie. Ferro, zinco, potassio, magnesio e selenio sono tra i più importanti.

  • …e vitamine!

    Come le vitamine del gruppo B, che regolano il buon funzionamento del metabolismo e del sistema nervoso.

  • La Farina di Lenticchie è ricca di fibre

    E’ ricca di fibre, il che, si sa, favorisce il corretto e regolare funzionamento dell’ intestino.

Ma cosa ci si può fare con la Farina di Lenticchie?

La farina di lenticchie è un ottimo addensante che in genere si usa per la preparazione di vellutate e creme, servite come primo piatto o come pappa per più piccini.

La farina di lenticchie è ideale per la preparazione di prodotti poco lievitati, come cracker, pane cotto su pietra o in padella e biscotti.

Sempre presente sulla tavola dei vegetariani, dalla farina di lenticchie si ricavano gustose polpette e falafel, mentre, mescolata alla farina di frumento o di farro, dà ottime crespelle, plumcake salati e piadine.

Prediletta dai fautori della dieta vegana, con la farina di lenticchie bio si possono preparare ottimi piatti come il seitan e il muscolo di grano. Detto anche “Carne per vegetariani“, questo secondo piatto si ottiene dalla lavorazione di un mix di farina di grano tenero e di lenticchie, cui vanno aggiunti paprika dolce, curry, curcuma, noce moscata, pepe ed acqua.
Si lascia riposare il panetto ottenuto per circa 15 minuti, si sistema in una rete per alimenti e si fa cuocere in brodo vegetale per circa 40 minuti.
Si serve tagliato a fettine come un arrosto.

 

Gusto e salute

Olio Extravergine di Oliva – L’oro italiano

19 maggio 2016
Olio Extravergine di Oliva 10 motivi per consumarlo Trappeto di Caprafico

10 buoni motivi per consumare l’Olio Extravergine di Oliva

Da italiana DOC ho ben presente la densa sinuosità del “filo d’olio” sul pane casereccio, il suo sapore intenso ma allo stesso tempo delicato, l’odore del soffritto che si rosola in padella.

L’olio è uno dei prodotti più antichi e apprezzati di tutta l’area mediterranea, alla base della famosa Dieta Mediterranea per la quale tutto il mondo ci rende onore.

Soprattutto se utilizzato “a crudo” sul pane oppure per condire verdure e carpacci, l’Olio Extravergine di Oliva (quello buono) ha in sé tante proprietà benefiche, come ci spiega Tommaso dell’Azienda Agricola Tommaso MasciantonioTrappeto di Caprafico – premiata nel 2015 come miglior azienda Gambero Rosso e che per due anni consecutivi 2015 -2016 ha ricevuto il premio “Sol di Bronzo” per il Miglior Olio Extravergine d’ Oliva DOP Biologico al Sol d’Oro.

1. E’ ricco di antiossidanti

L’Olio Extravergine di Oliva contiene numerosi antiossidanti, come la Vitamina E, i polifenoli e l’acido oleico, importantissimi per contrastare i radicali liberi e rallentare così l’invecchiamento cellulare e prevenire lo sviluppo di cellule tumorali.

2. Ha proprietà antinfiammatorie

L’Olio Extravergine di Oliva ha anche notevoli proprietà antinfiammatorie grazie alla presenza dell’oleocantale, sostanza che conferisce, in più, anche quel gradevole sapore piccante dell’olio.

3. Mantiene l’organismo in buona salute

Gli Oli di Oliva contengono importanti acidi grassi essenziali (lo dice il nome!) che dobbiamo necessariamente integrare con la dieta, per mantenere l’organismo in buona salute.
In particolare gli Omega-6, che contribuiscono a ridurre il colesterolo “cattivo” (LDL)

4. Ottima fonte di vitamine come:

La Vitamina A che protegge la vista e la retina, e contribuisce a mantenere la palle sana.
La Vitamina D importantissima per il benessere delle ossa.
La Vitamina E che previene il declino cognitivo e combatte l’insorgere di problemi cardiovascolare.
La Vitamina K importante per la corretta funzione di coagulazione del sangue.

5. E’ altamente digeribile

E’ tra i prodotti con maggiore digeribilità, difendendo l’apparato digerente, le pareti gastrointestinali e le mucose.

6. Previene ulcere e gastriti

Le proprietà dell’olio extravergine d’oliva sono in grado di ridurre la produzione dell’acido cloridico, aspetto fondamentale per la prevenzione di ulcere e gastriti.

7. Ha proprietà antitumorali

Grazie all’azione dei polifenoli liberi e congiunti, come il triosolo, adrossitriosolo, i lignani e i secoiridoidi, e degli antiossidanti e dei carotenoidi, è stato dimostrato come l’olio extra vergine d’oliva contribuisca ad abbassare il rischio di sviluppare tumori e neoplasie (come il carcinoma della mammella e dell’apparato digerente).

8. Protegge da malattie cardiovascolari

Grazie ai polifenoli, potenti vasodilatatori, che prevengono l’ossidazione delle ipoproteine LDL.

9. Aiuta a sviluppare il sistema nervoso

L’Olio Extravergine di Oliva è in grado di agevolare lo sviluppo del sistema nervoso in fase fetale e nei primi anni di vita.

10. Alleato nella prevenzione del Parkinson e dell’Alzheimer

Aiuta a conservare il nostro sistema nervoso grazie all’acido oleico, estremamente utile per prevenire il Parkinson e l’Alzheimer.