In cucina

Crescia di Pasqua della nonna

21 marzo 2016
Crescia di Pasqua della nonna Urbino

Oramai ci siamo. Finiti gli ultimi avanzi del panettone delle feste natalizie siamo quasi arrivati a Pasqua!

Fiera delle mie origini marchigiane, nata ad Urbino, in provincia di Pesaro-Urbino, non posso non scrivere (cucinare e mangiare!) quello che noi Urbinati consideriamo tra i cavalli di battaglia della nostra città: la Crescia di Pasqua! (No, non parlo di Raffaello Sanzio, del Palazzo Ducale e nemmeno della tipica Crescia Sfogliata!)
[A proposito, sai perchè qui a Urbino chiamiamo molte cose da mangiare col nome di Crescia?]

La Crescia di Pasqua di Urbino è una soffice (ma croccante all’esterno) torta salata al formaggio tipicamente mangiata… a Pasqua!
Niente Colombe e Uova, ma datemi una Crescia di Pasqua e mi sembra di tornare bambina, a quando mia nonna Elvira, la settimana prima di Pasqua preparava le sue cresce, con passione e amore, per tutti i nipoti.

Senza perdermi ulteriormente nei ricordi, che ne dite, cominciamo? Ecco cosa ci serve!

Crescia di Pasqua Urbino ingredienti

La Ricetta

Crescia di Pasqua della nonna Urbino

Di Nicoletta Feligini Pubblicata: marzo 21, 2016

  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 45 minuti
  • Pronta In: 1 ora 5 minuti

Oramai ci siamo. Finiti gli ultimi avanzi del panettone delle feste natalizie siamo quasi arrivati a Pasqua! Fiera delle mie …

Ingredienti

Procedimento

  1. Cominciamo mettendo in una ciotola la farina con il parmigiano, sale, pepe, noce moscata e la scorza dell’arancia grattuggiata.
  2. Aggiungiamo poi l’olio e il burro sciolto.
  3. Sciogliamo il lievito con un po' di latte tiepido per poi aggiungerlo al composto.
    Successivamente uniamo una alla volta le uova.
  4. Mettiamo l’impasto in uno stampo capiente precedentemente imburrato e dai bordi alti (stampi pandoro o panettone 10 cm) e lo lasciamo lievitare finchè il composto non avrà raddoppiato il suo volume.

    NB. La lievitazione può richiedere dalle 2 alle 3 ore!
  5. Mettiamo a cuocere in un forno caldo a 160° per 45 minuti.

    ...mi sembra di sentire già il suo inconfondibile profumo! E' proprio Pasqua!

    You Might Also Like

    No Comments

    Leave a Reply